BLOG

- LA SORGENTE DEL SILENZIO -

Perché seguire un Percorso

29/10/2018

Il percorso della Scuola di Lettura dell’Aura - Metodo Lecopea non serve solo per imparare a leggere l’Aura. Specifico che leggere l’Aura non consiste solo nel vedere i colori, quindi non coinvolge soltanto la vista sottile, ma consiste nell'attivare tutti i canali percettivi, per arrivare, con coscienza, a raccogliere una serie di informazioni che possono dare una maggiore conoscenza di sé, oltre a dare una chiarezza e un significato profondo a ciò che si vive nella vita, ricordandosi che nell'Aura sono contenute le Note dell’Anima. Nel percorso dunque, non viene soltanto trasmessa una tecnica per leggere l’Aura, da applicare su di sé e sugli altri, ma vengono forniti una serie di strumenti per esplorare sé stessi, attraverso l’osservazione cosciente, lo sviluppo della pura percezione, la meditazione e la contemplazione. Per fare tutto questo è necessario imparare a gestire il proprio corpo, il proprio piano emotivo e conoscere le funzioni della mente. E’ inoltre necessario riconoscersi come esseri spirituali.

Il percorso è, infatti, rivolto a chi, innanzitutto, lo intraprende per il proprio sviluppo personale e per ricevere spunti per la propria crescita spirituale. Essendo però anche un percorso formativo, rivolto a coloro che vogliono diventare operatori olistici, nel programma della scuola sono state inserite altre materie che completano l’esperienza. Abbiamo infatti strutturato una seduta, che viene praticata come aiuto e supporto alle persone. Questo, ovviamente, non vuole snaturare ciò che ho detto sopra riguardo il percorso di crescita spirituale, ma si intende effettuare un’integrazione tra la via spirituale e le tematiche che ognuno vive concretamente nella propria vita.

La seduta consiste in una lettura molto approfondita che parte dalla percezione, utilizzando tutti i canali percettivi che ognuno avrà esplorato. Poi, con l’applicazione di una metodologia basata sullo sviluppo delle capacità intuitive, si ha un’interpretazione chiara di ciò che è emerso. La lettura viene poi completata da un trattamento energetico, di riequilibrio dell’Aura. In esso viene nuovamente utilizzata la percezione, ma anche si assecondano i movimenti naturali dell’energia, lavorando sugli strati esterni dell’Aura. Si utilizza inoltre il potere del suono della voce, attraverso dei vocalizzi.

Per poter svolgere al meglio tali pratiche, abbiamo necessariamente inserito nel percorso altre materie, che non sono utili solo ai fini della seduta, ma anche per imparare a meglio interagire nella vita di relazioni che riguarda tutti noi. Queste altre materie, approfondiscono, infatti, la comunicazione consapevole, sia a livello verbale che energetico, e tutte le dinamiche relazionali. Nel percorso viene data importanza anche allo studio dell’etica umana, l’etica e la deontologia professionale, di cui consideriamo anche il risvolto energetico.

Non comprendo ancora come in alcuni corsi olistici di breve durata, una giornata, un fine settimana, si possano trasmettere tecniche e attivare funzioni che poi abilitano, chi accede, a diventare operatore di quella tecnica, senza aver almeno seguito un percorso e aver considerato tutto il resto di cui vi ho parlato sopra. Il risultato che ne consegue è comunque evidente, lo si può notare nella grande confusione, inflazione e screditamento che regna oggi nel mondo olistico. Lo si può notare inoltre negli squilibri che vivono poi questi stessi operatori e le persone che a loro si rivolgono, ma questo è un altro capitolo.

La Lettura dell’Aura non è una disciplina, essa non si pratica perché si impara. La visione dell’Aura accade quando, durante il percorso spirituale, si affonda in quello stato di coscienza naturale che apre lo sguardo verso altri piani di realtà. Poi si può imparare ad indurre tale stato, ma prima occorre conoscerlo. Se ci sono troppi filtri della personalità ad offuscare la vista, che operano nella meccanicità e non se ne è consapevoli, si avrà una visione distorta o priva di significato. L’iniziato raggiunge per gradi le diverse profondità di visione, a mano a mano che acquisisce conoscenze e abilità. Continuare a coltivare l’oggettiva osservazione, la purezza e la trasparenza, gli alti intenti e lo sviluppo della capacità di amare sono ingredienti fondamentali. Ecco allora che i semi del potenziale spirituale che giace in seno all'umanità diviene la manifestazione di un vero strumento di guarigione rilucente nel Cosmo.

Questo è il motivo più profondo per cui, in tale ambito viene proposto un percorso.

 

Anna Di Natale

www.letturadellaura.it

www.sensitivita.com

Please reload

Questo sito web www.letturadellaura.it non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Per Contattarci          Chiama il Tel. +39 348 0007307          Tel. +39 348 0606735          E-mail: scuolaletturadellaura@gmail.com