BLOG

- LA SORGENTE DEL SILENZIO -

“Il Viaggio dell’Anima: dalle Difficoltà ai Talenti” - Estratto dal Libro: “La Lettura dell’Aura con il Metodo Lecopea”

22/11/2018

Per tutta la vita si affrontano questioni più o meno impegnative e che non sono fine a sé stesse, ma rappresentano un’autentica scuola esplorativa in tutte quelle che sono le possibilità della vita e ci aiutano ad elevarci.

Nella lettura dell’aura non consideriamo aspetti negativi e positivi. Tutto quello che è da riequilibrare non ci porta poi così lontano da tutti quelli che sono i potenziali.

Il Dott. Bach diceva che dietro ai nostri squilibri e alle nostre difficoltà risiedono le nostre migliori qualità. Ecco che allora le difficoltà diventano grandi occasioni per imparare preziose lezioni, per accorgerci se ci stiamo allontanando dal percorso della nostra anima e per portare dei correttivi in ogni momento.

Uno schema ciclico da riequilibrare può avere quindi la stessa vibrazione di un talento, se sviluppiamo una visione non-duale.

Nell'aura si possono rilevare anche direttamente quelle che sono le predisposizioni innate di una persona. Queste ultime, a volte, sono già per intero o in parte espresse, ma spesso sono sfumature che devono ancora sbocciare e che si dispiegano nel corso della vita. Esse cominciano a essere coltivate una volta che vengono riconosciute e se ne prende contatto. Sto parlando dei talenti animici, quei talenti che la nostra anima porta con sé da altre vite.

Tutti gli schemi limitanti che viviamo nei nostri primi anni di vita, come ad esempio il rifiuto, l’abbandono, l’umiliazione, il non essere ascoltati, i giudizi, le costrizioni e le ingiustizie, aprono delle ferite che, apparentemente, vengono inflitte nella personalità, ma che invece hanno anche a che fare con l’anima.

Nelle diverse vite che un’anima attraversa, a volte, si trova di fronte a situazioni che hanno un forte impatto nel campo energetico che ne registra la gravosità. È come se una parte di essa rimanesse impigliata in quei frammenti di esistenza. Quindi, l’incarnazione rappresenta la possibilità di rimettere in scena quel tipo di sensazione, anche se con cornici completamente diverse, fino a imparare ad accogliere, amare e integrare quel sé che ha vissuto tali ferite. La conseguenza, oltre che il rimarginarsi delle ferite, è anche di nuovo l’espansione di quella parte che si era contratta, che viene riscattata, ripetendo però sempre un’esperienza simile.

L’esperienza sarà simile a quella vissuta nelle altre vite, ma mai identica. Infatti, se noi posizioniamo il nostro schema, ad esempio dell’abbandono, su di una spirale ascendente, ad ogni salto quantico, da una voluta all'altra della spirale, lo schema richiede energia per trovare la spinta per elevarsi. Ogni volta che c’è un salto nella verticalità della spirale, avviene una trasformazione, perché quello schema verrà in parte ripulito e raffinato.

Si tratta di un vero e proprio processo alchemico, che andrà avanti di spirale in spirale, di vita in vita, fino a che da quello schema nasceranno delle qualità da mettere a servizio.

L’anima quindi, vestendosi di una personalità, permette di attraversare l’esperienza terrena e di sperimentare l’alchimia. Del resto, lo Spirito, che è un unico campo vibrante, per contemplare sé stesso e la sua propria bellezza, si deve rispecchiare in qualcosa. Ed ecco che, la sua frammentazione in diverse anime, gli consente di riflettersi. Si dice, infatti, che lo Spirito è ovunque. I nativi americani parlano del Grande Spirito. In effetti, lo spirito impregna tutto ciò che vibra, cioè tutta la vita, anche laddove riteniamo che ci sia solo materialità.

È un errore considerare una via spirituale come scissa dalla vita quotidiana. È un’unica esperienza. Non è un caso che la radice della parola Spi-rito e Spi-rale sia la stessa e, che l’energia, nel suo aspetto più profondo, abbia un moto naturale che segue sempre una forma a spirale …

 

Estratto dal Libro: “La Lettura dell’Aura con il Metodo Lecopea: Lettura Corpo Psiche Emozioni Aura" di Anna Di Natale.

Per ordinare il libro clicca quiDisponibile anche in e-book.

www.letturadellaura.it

 

Please reload

Questo sito web www.letturadellaura.it non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Per Contattarci          Chiama il Tel. +39 348 0007307          Tel. +39 348 0606735          E-mail: scuolaletturadellaura@gmail.com