BLOG

- LA SORGENTE DEL SILENZIO -

ALLA NOSTRA SPECIE UMANA NESSUNO FARÀ UN FUNERALE

28/06/2019

 

ALLA NOSTRA SPECIE UMANA NESSUNO FARÀ UN FUNERALE
(Una di quelle informazioni che non fanno marketing nel campo olistico spirituale, che non piacciono a nessuno e che non ti rendono un insegnante di successo).

 

Eh Sì! Perché alla maggior parte di coloro che frequentano gli ambienti olistici e non solo vengono raccontate delle ottime, superficiali, carine, confortanti bugie e menzogne su ogni cosa. Certamente, tutti sono bravi a muovere la lingua e a parlare di "amore" piuttosto che di voli pindarici fatti di realtà metafisiche inventate e di masturbazioni mentali stracolme d'intellettualismi esoterici! Ma diamo uno sguardo il più possibile realistico su quello che sta accadendo ora nel nostro mondo, in modo adulto, senza inghiottire antidolorifici e seducenti sedativi spirituali!

 

Bene, iniziamo:
Quando i governi dei paesi occidentali non agiscono più nella legalità, facendo credere alla popolazione, ormai per la maggior parte ipnotizzata, che invece si sta agendo in modo legale, non ci può essere nessun reale impegno per cambiare in modo radicale una civiltà umana diretta velocemente verso il crollo totale. Coloro che sminuiscono o sono ancora scettici su questo argomento, non utilizzano per niente la propria corteccia cerebrale e rifiutano anche il lavoro della maggior parte della comunità scientifica internazionale. Manipolare l'informazione facendo in modo che la popolazione creda che i propri problemi dipendano dall'immigrazione è un'ottima tecnica per sviare l'attenzione della gente altrove.

 

La specie umana vive su questo piccolo pianeta come l'equipaggio di una nave con lo scafo bucato. La nave sta affondando e l'equipaggio, formato da TUTTI gli esseri umani (di qualunque etnia, nazione, cultura, religione, colore della pelle, ceto sociale, immigrati compresi), anziché collaborare tutti insieme fervidamente e in modo sinergico per chiudere le falle nello scafo della nave, litiga, si fa la guerra, si respinge a spintonate o perde tempo a muovere la lingua per discutere. Nel frattempo la nave affonda e la nostra specie annega. TUTTI INSIEME ANNEGHIAMO.

 

Ci sono alcuni recenti studi scientifici che dimostrano anche che il pianeta Terra e una buona parte delle piante e degli animali andranno avanti a vivere benissimo senza di noi umani (anzi staranno senz'altro meglio!).

 

In mezzo ai disperati c'è anche qualche venditore di fumo ubriaco che vi racconterà che "No, non è vero! Dio ci ama e ci viene a salvare." Oppure che "Ci sono gli extraterrestri che sono pronti a salvarci". Perché? Perché siamo noi più importanti delle piante, degli animali o del pianeta Terra? Grande arroganza e psicotico egocentrismo umano. Fanatismo mistico e religioso da quattro soldi!

 

Lo studio scientifico di cui si parla in questo post (in fondo alla pagina) è soltanto uno dei tanti studi partoriti dalle migliori equipe scientifiche internazionali su che cosa sta accadendo nel nostro mondo. Purtroppo non è catastrofismo, come qualche irrazionale psicotico continua a ripetere, ma l'effetto oggettivo e scientificamente misurabile del nostro comportamento umano nei confronti dell'ambiente dove viviamo e perciò nei confronti di noi stessi.

 

Mi dispiace ragazzi, ora, nel punto in cui ci ritroviamo, non basta comprarsi l'auto elettrica, mettere i pannelli fotovoltaici sul tetto e riciclare i rifiuti.

 

Ho letto anche alcuni articoli scientifici redatti da ottimi gruppi di scienziati in lingua inglese sulla diminuzione di ossigeno nell'atmosfera terrestre, ma è meglio non tradurli! Perché altrimenti la gente si arrabbia e qualche scettico s'inviperisce. Al popolo umano è meglio dare dei sedativi, altrimenti la popolazione perde la voglia di consumare e di produrre.

 

OPPURE NELL'ARCO DI SOLI 10 ANNI MILIARDI DI PERSONE CAMBIANO IL PROPRIO STATO DI COSCIENZA, CAMBIANO LA SOCIETÀ E ANCHE I GOVERNI ???

 

Oppure entro i prossimi 30 anni questo mondo sarà invivibile. Per coloro che, come esseri umani, si sentono così importanti, tanto da attirare l'attenzione dell'Universo intero o del Cosmo infinito, ricordo ancora che:
ALLA NOSTRA SPECIE UMANA NESSUNO FARÀ UN FUNERALE


Qualcuno di voi, dopo aver letto quello che ho scritto e il post qui sotto, si chiederà: "E quindi?" "Ci deve essere una soluzione?"

 

Dato che tra circa 20-30 anni l'Italia (come tutto il Mediterraneo) si troverà nella zona termica climatica "rossa", le soluzioni potrebbero essere tre.

 

1° Soluzione: immigrare tutti (60 milioni di Italiani e oltre) nel Nord dell'Europa. Soluzione che vedo molto critica. Probabilmente troveremo tanti "Salvini" europei che ci ricacceranno giù al Sud, ad arrostire nella futura arida e bollente penisola italiana (e qui Dante Alighieri, se fosse ancora in vita, avrebbe molte cose da dirci).

 

2° Soluzione: immigrare tutti 60 milioni di italiani sulle Alpi, a fare i pastori di capre. Soluzione, anche questa, che vedo molto critica. Siamo in troppi per vivere (e soprattutto sopravvivere) sulle Alpi. E poi non ci sono abbastanza capre.

 

3° Soluzione: cambiare tutti (o quasi tutti) coscienza. Questa è la soluzione che vedo come la più intelligente! Anche se non priva di una fondamentale difficoltà: 10 anni circa per cambiare profondamente e cambiare rotta non sono tanti.

 

Perciò, se vi piace questa ultima terza soluzione: DIAMOCI DA FARE ! 😉

 

Roberto Mantovani

 

- Qui sotto il link all'articolo apparso sul Sole 24 ORE a cui si fa riferimento (che sintetizza diversi fra i tanti articoli pubblicati in questo periodo dalle riviste scientifiche internazionali sull'argomento dei cambiamenti climatici).

 

ILSOLE24ORE.COM

«Così nel 2050 la civiltà umana collasserà per il climate change» - Il Sole 24 ORE

 

 

Please reload

Questo sito web www.letturadellaura.it non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Per Contattarci          Chiama il Tel. +39 348 0007307          Tel. +39 348 0606735          E-mail: scuolaletturadellaura@gmail.com