• Anna Di Natale

La Medicina Interiore


Lo stato normale è l’integrità del corpo, la salute e il benessere, in quanto il nostro corpo è programmato per essere sano.

Quando ci ammaliamo qualcosa che ci allontana dall’equilibrio accade. Vi è sempre un evento scatenante e che arreca scompiglio nell’ordinario assetto spirituale-mentale-emotivo-fisico.

Quell’evento che impatta nel nostro sistema, come i cerchi creati da un sasso gettato in acqua, innesca un processo che viene portato avanti in sordina fino a quando libera la sua voce sofferente attraverso la manifestazione della malattia.

Ogni cellula e ogni tessuto del corpo sono collegati con tutte le altre cellule e tutti gli altri tessuti. Si tratta di un articolato complesso reticolare basato su un sistema informativo governato dal cervello.

Nel corpo fisico le comunicazioni avvengono tramite gli impulsi che attraversano il sistema nervoso e tramite l’acqua contenuta nel corpo. Se alle cellule arrivano degli input che alterano il loro equilibrio, allora si esce dai binari dello stare in salute e si può sviluppare la malattia.

Quell’impulso deviante ha un effetto a catena sulle innumerevoli reazioni chimiche e fisiche che continuamente hanno luogo nell’organismo.

Nella malattia, il programma delle cellule coinvolte presenta delle anomalie che, come tutte le anomalie, possono essere individuate e corrette per ripristinare lo stato originario.

Si ha l’impressione di parlare di qualcosa di magico ed in un certo senso lo è, visto che anticamente i maghi erano sacerdoti, scienziati e sapienti.

La loro sapienza approfondiva anche le scienze e la medicina, una medicina che guariva le persone sia nel corpo sia nell’anima.

Oggi, purtroppo, il termine "magia", dopo notevoli cadute di coscienza, viene interpretato diversamente ed è correlato alla superstizione. Fortunatamente, la superficialità dei giorni nostri non è stata sufficiente per distruggere ciò che gli antichi saggi hanno preservato e trasmesso per millenni. Mi riferisco ovviamente a tutte quelle conoscenze archetipali che hanno sempre valore in ogni luogo e in ogni tempo.

Peraltro, l’intero globo e gli esseri in esso incarnati stanno vivendo attualmente un cambiamento epocale in prima persona, un cambiamento vibrazionale a cui le cellule del proprio corpo non rimangono indifferenti. Infatti, per molte persone diverse cure tradizionali non hanno più efficacia, mentre invece stanno avanzando nuovi metodi e nuove tecnologie basate sull’intervento vibrazionale.

Nel presente articolo voglio però portare l’attenzione su una possibilità che sempre più persone stanno vivendo, quella di diventare maggiormente attenti e consapevoli del proprio corpo fisico, consapevolezza che va oltre alle nozioni conosciute.

Ciò è possibile studiando sé stessi attraverso strumenti intrinseci, che ci rendono coscienti dei processi che caratterizzano il nostro corpo.

Avere consapevolezza del proprio corpo vuol dire saperlo leggere intimamente, con trasparenza, per accorgersi di ciò che si è squilibrato, per potere poi intervenire fornendo ad esso un’informazione diversa da quella che lo ha fatto ammalare, riportando alla luce lo stato originario che era di salute e di benessere.

Purtroppo, le influenze esterne che agiscono sulla psiche umana, pilotate o meno che siano, sono sempre in agguato e proprio per questo è necessario rendersi sempre più consapevoli della propria natura spirituale e delle proprie risorse interne attraverso dei percorsi che aumentano la consapevolezza individuale.

Lo scopo di ciò è quello di divenire inattaccabili per rimanere integri a sé stessi. Il funzionamento della psiche e come essa viene condizionata hanno un ruolo fondamentale nel porsi come tramite informativo delle cellule.

Qualsiasi informazione deviante che è stata immagazzinata nell’organismo e che ha spezzato l’equilibrio può essere neutralizzata, ottenendo risultati a livello della materia. Ovviamente questo prevede un impegno portato avanti con audacia e perseveranza e con la determinata e fondamentale profonda comprensione che siamo sostanza spirituale.

L’umanità si può ricongiungere a sé stessa per costruire un futuro dove prevarrà una “Medicina Interiore”, basata sulle risorse interne che la Natura e Chi ci ha Creati ci ha donato.

L’espressione di tale “Medicina Interiore” prevede un grande salto evolutivo, che si concretizza in esseri umani capaci di modellarsi come coscienze già in grado di guarirsi attraverso la Consapevolezza di sé stessi.

Tutto questo è qualcosa di molto pratico e non rimane a un livello metafisico, perché è attuabile attraverso una serie di attività concrete.

Ciò che lo rende pratico è la comprensione profonda, attraverso l'auto osservazione e un profondo lavoro su se stessi, del funzionamento della psiche, che ci fa accedere ad un bacino di informazioni che sono le chiavi per produrre degli effetti trasformativi anche nel corpo.


Anna Di Natale - Naturopata

www.letturadellaura.it

www.annadinatalenaturopata.com

59 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

BLOG

- LA SORGENTE DEL SILENZIO -

Questo sito web www.letturadellaura.it non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.